Viagra in Italia
Skip to main content

Grazie alla loro meccanica, gli ascensori a cremagliera possono essere utilizzati per sollevare carichi pesanti fino a diverse tonnellate. 

Inoltre, sono in grado di raggiungere altezze notevoli, fino a centinaia di metri. 

Sono quindi particolarmente indicati per l’utilizzo in grattacieli o comunque edifici di altezze importanti, così come in ambienti industriali.

ascensori cremagliera

Funzionamento degli ascensori a cremagliera e loro utilizzo

I sollevatori a cremagliera sono costituiti da due componenti essenziali: la cremagliera e il pignone. La cremagliera è un’asta di acciaio dentata, mentre il pignone è un ingranaggio a forma di cilindro che si adatta alla cremagliera. 

Quando il pignone si muove girando, alimentato da un motore elettrico, i suoi denti si inseriscono nella cremagliera e la fanno salire o scendere, permettendo così il movimento della cabina.

Questa tipologia di elevatori si distingue per l’efficienza e la praticità, il loro impiego nelle condizioni climatiche estreme, la grande versatilità nel settore industriale.

Infatti, richiedono meno energia per funzionare rispetto ad altri tipi di ascensori, e sono particolarmente affidabili.

Grazie alla loro struttura robusta, questi ascensori possono durare decenni con la giusta manutenzione.

Sono inoltre dotati di diversi sistemi di sicurezza, come freni di emergenza e limitatori di velocità, in modo da prevenire qualsiasi tipo di incidente, e hanno porte di sicurezza che si aprono solo quando l’ascensore è fermo a un determinato piano.

Esistono diversi tipi di ascensori a cremagliera, ognuno progettato per scopi specifici. Uno dei più comuni è quello inserito in edifici commerciali a più piani, per trasportare sia merci che persone. 

Altri tipi di sollevatori a cremagliera includono i sollevatori per trasporto di veicoli e carichi pesanti, e quelli che operano nella costruzione di grattacieli, l’installazione di turbine eoliche, e la manutenzione di ponti e dighe.

Sono anche utilizzati in applicazioni industriali, come l’industria manifatturiera, l’industria mineraria e l’industria petrolifera e del gas.

Scegliere e installare un ascensore a cremagliera: fattori da considerare e i costi

Prima di scegliere un sollevatore a cremagliera, ci sono diversi elementi da analizzare. 

Vi è da considerare la quantità di peso che dovrà sostenere l’ascensore, ovvero la sua portata. Quindi, va valutata l’altezza massima del sollevatore, ovvero la massima altezza che può raggiungere, la velocità richiesta, la dimensione della cabina e la disponibilità di opzioni personalizzate.

L’installazione di un elevatore a cremagliera richiede l’esperienza di professionisti esperti, per avere massima garanzia che l’allocamento sia fatto in modo corretto e sicuro.

Successivamente alla installazione, è necessario pianificare una regolare manutenzione dell’ascensore per garantire che funzioni correttamente e in sicurezza. In questo modo viene scongiurata il più possibile la presenza di guasti e si prolunga la vita del sollevatore. 

Allo stesso tempo, devono essere prese misure di sicurezza come la formazione del personale, l’uso di dispositivi come cinture di sicurezza e caschi, e l’implementazione di un sistema di comunicazione per mantenere il contatto con il personale a terra.

Il costo di un ascensore a cremagliera dipende da diversi fattori, tra cui la portata, l’altezza massima e le opzioni personalizzate. In ogni caso, i sollevatori a cremagliera possono  risultare più economici rispetto ad altri tipi di ascensori, come gli ascensori idraulici. 

Ad esempio, non richiedono un pozzo di ascensore e richiedono meno manutenzione rispetto ad altri modelli, cosa può aiutare a ridurre i costi a lungo termine.

Per un preventivo personalizzato e avere ogni delucidazione sui nostri progetti di ascensori a cremagliera e altre tipologie, è possibile contattare Maspero al seguente form.

Riceverete una veloce e dettagliata risposta, che soddisferà al meglio le esigenze espresse.