Biella – La funicolare è un impianto storico, costruito nel 1885 per collegare il quartiere di Biella Piazzo a Biella Piano. La stazione di valle è situata in piazza Curiel, quella di monte in via Avogadro ed il tragitto dura pochi minuti, a coprire una lunghezza complessiva di 177 metri . Nel settembre 2016, la giunta regionale ha approvato il progetto di restauro e, grazie ai Fondi dell’Unione Europea, ha dato inizio ai lavori di sostituzione delle vetture e del meccanismo di trazione con uno ad ascensore inclinato, mantenendo invariata l’infrastruttura. Maspero ha curato tutto il processo di conversione: dal progetto, alla realizzazione meccanica ed elettrica, installazione, fino al collaudo e si occupa attualmente della manutenzione. Terminata nell’anno 2018 e resa gratuita agli utenti, la funicolare è il modo più suggestivo e veloce per visitare la parte alta della città, lasciando l’auto nel parcheggio, sempre gratuito, della stazione di valle Il progetto nasce con l’intento di mantenere una mobilità alternativa, efficiente, non inquinante, oltre che la memoria storica e urbanistica dell’abitato. Il pulsante che ha fatto partire il viaggio inaugurale della nuova funicolare lo ha premuto Silvio Biasetti, l’alpino che con i suoi 105 anni è il decano dei biellesi; Insieme a lui due bimbi nati nel 2018: un viaggio che ha simbolicamente unito la storia e il futuro. La nuova tecnologia ha sostituito ill vecchio impianto, ormai obsoleto, rispettosa dello stato dei luoghi. Intervento assolutamente non invasivo, esempio di buona pratica del trasporto urbano.