Skip to main content

Un omaggio al Mediterraneo: nasce così Mareterra, il progetto immobiliare eco-friendly firmato da Renzo Piano Building Workshop, Valode & Pistre Architectes e lo studio di paesaggistica di Michel Desvigne che hanno scelto gli ascensori di Maspero Elevatori per un’opera di grande rilievo architettonico.

Mareterra è un progetto visionario che mira a trasformare il modo di vivere gli spazi residenziali, culturali e di incontro celebrando lo spirito e le sensazioni del Mediterraneo. L’origine del nome Mareterra trae ispirazione da due elementi del progetto che sono complementari fra di loro, il mare e la terra.

Ascensori per coniugare design e sostenibilità

Il progetto Mareterra punta in particolare su tecnologia, design e sostenibilità: da Port Hercule alla spiaggia di Larvotto, 152 mila metri quadrati di riempimento a mare si integreranno perfettamente al profilo delle coste e saranno percepiti come un’estensione naturale del territorio.

Sostenibilità e vivibilità degli spazi urbani alla base di questo progetto saranno visibili anche visivamenre una volta completato: 26.000 metri quadrati saranno dedicati al verde con oltre 800 alberi piantumati, 19.000 metri quadri di zone pedonali e 600m di pista ciclabile aggiuntivi.

“Il nostro coinvolgimento in un’opera così ambiziosa, ci rende orgogliosi perché conferma la nostra expertise nel saper coniugare tecnologia e design in un prodotto altamente affidabile ed esteticamente bello – afferma Andrea Maspero, Amministratore Delegato di Maspero Elevatori. – Siamo contenti di far parte di un grande team di professionisti, di collaborare con grandi architetti, ingegneri e costruttori, esperti di paesaggistica e biologia marina nello sviluppo di un progetto architettonicamente straordinario e particolarmente sofisticato e avveniristico da un punto di vista tecnico”.

Per il particolare contesto marino e il prestigioso rilievo architettonico, Maspero Elevatori ha implementato alcune caratteristiche peculiari sia in fase progettuale che, successivamente, in quella di realizzazione dei 24 ascensori verticali.

  • Gli ascensori saranno resistenti all’ambiente salino e quelli esterni, ad uso pubblico, anche al vento.
  • Massimo sfruttamento degli spazi garantito grazie agli ascensori della linea Koala, caratterizzati dall’assenza del locale macchina e ideali in edifici privi dei volumi permanenti di rifugio.
  • Per offrire una vista sulla baia alcuni degli ascensori del complesso residenziale saranno realizzati in cristallo.
  • Panoramici e con una portata di 1.600 kg gli ascensori ad uso pubblico che verranno realizzati per il Periscope, la struttura in metallo e vetro che collegherà il porticciolo Le Petit Portier alla Place Princesse Gabriella al centro della Promenade Superiore.

L’inizio dei lavori

I lavori di installazione degli ascensori inizieranno a fine 2021 per terminare nel 2026; un ideale proseguimento della collaborazione con l’architetto Renzo Piano anche nel principato di Monaco, dopo i lavori eseguiti per la riqualificazione della spiaggia del Larvotto. In particolare, Maspero Elevatori è stata scelta dal contractor che sta curando i lavori dell’intero progetto, SAM L’Anse Du Portier, il consorzio di imprese Bouygues Travaux Publics, J.-B. Pastor & Fils e En.ge.co.. Qui la news dedicata.