Roma – Il nuovo Centro Congressi di Roma sorge nel quartiere Eur ed è disegnato dall’architetto romano Massimiliano Fuksas. La costruzione è stata soprannominata la “Nuvola”, perché costituita da un grosso parallelepipedo di cristallo trasparente alto 39 metri, al cui interno, come sospesa, si trova una sala-auditorium che ospita fino a 1.850 persone. Nella parte interrata, sotto la Nuvola, si troverà la maggior parte degli ambienti del Centro. Le facciate trasversali e longitudinali sono vetrate continue composte da montanti e traversi a scomparsa in profilati in acciaio verniciati di color bronzo. Le vetrate esterne sono autonome da quelle interne e tra le due trovano posto i passaggi, le scale e gli ascensori che Maspero Elevatori ha realizzato per il collegamento dei piani e delle vie di fuga.

L’atipicità strutturale dell’intervento e la meticolosità progettuale dell’architetto hanno trovato in Maspero Elevatori un partner in grado di soddisfare sia la complessità tecnica sia la soluzione estetica richiesta dal progetto.